PROVE TERMOGRAFICHE CON TECNICO ABILITATO DI 2° LIVELLO

Gli impianti fotovoltaici sono soggetti ad un naturale ed irreversibile processo di invecchiamento che ne porta la produttività a diminuire di circa 0,5% annuo. Oltre a questo naturale decadimento delle prestazioni, spesso ci sono altri fattori che ne compromettono l’efficacia e di conseguenza la quantità di energia prodotta. Molto spesso si tratta di problemi non visibili ad occhio nudo e che non si manifestano in modo evidente, come ad esempio un malfunzionamento di un pannello fotovoltaico e più in particolare il deterioramento di una o più celle.

Il malfunzionamento di un solo pannello fotovoltaico può compromette la produttività dell’intero impianto, in modo più o meno rilevante e dipendente dalla potenza dell’impianto e dall’estensione delle celle interessate al deterioramento. Una corretta analisi termografica può evidenziare i moduli deteriorati consentendo un intervento di sostituzione che può rivelarsi efficace e spesso risolutivo.

La termografia è una tecnica di analisi non distruttiva che si basa sull’acquisizione di immagini nell’infrarosso tramite una termocamera. Questo strumento è in grado di rilevare le temperature dei corpi analizzati attraverso la misurazione dell’intensità di radiazione infrarossa emessa dal corpo in esame. La termografia permette di visualizzare valori assoluti e variazioni di temperatura degli oggetti, e di evidenziare quindi le singole celle che presentano anomalie.

Energy Toscana Servizi srl (E.S.Co.)

Autore: Energy Toscana Servizi srl (E.S.Co.)