COSA SONO: I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) più noti come Certificati Bianchi sono veri e propri titoli negoziabili che attestano i risparmi energetici conseguiti negli usi finali di energia e in correlazione ai quali vengono emessi dal Gestore dei Mercati Energetici (GME). In altri termini, semplificando al massimo i concetti, chi realizza un intervento di efficienza energetica riceve dal GME, un numero di Certificati Bianchi corrispondenti al quantitativo di energia risparmiata.

Il meccanismo tende ad assicurare globalmente il raggiungimento degli obiettivi annuali di efficienza energetica incentivando azioni d’ammodernamento, razionalizzazione e riduzione dei costi energetici in diversi settori di attività.

I TEE sono vendibili esclusivamente sul mercato gestito dallo stesso GME e a cui sono ammessi solo soggetti accreditati quali grandi distributori di energia, e le ESCo (Energy Service Company) che realizzano interventi di efficienza energetica.

Come viene misurato il quantitativo di energia risparmiata/da risparmiare?

TEP (tonnellata equivalente di petrolio): In termini di energia risparmiata, ogni certificato “titolo di efficienza energetica”, vale un TEP.

Quanto valgono: Ogni Certificato Bianco (TEE) ha il valore di un TEP. Sul piano economico la quantificazione del TEE è legata all’andamento del mercato su cui transitano gli scambi. I Certificati bianchi rappresentano un beneficio economico che si aggiunge a quello derivante dal risparmio energetico e assume pertanto un’ulteriore opportunità economica.

 

Autore: Energy Toscana Servizi srl (E.S.Co.)